Stefano Vecchi ha parlato della stagione della Primavera dell'Inter a margine del Premio Gentleman, dove era presente anche FcInterNews: "Abbiamo raggiunto gli obiettivi con la Supercoppa e il Viareggio, abbiamo fatto bene in Youth League e abbiamo raggiunte direttamente le semifinali del campionato. Il bilancio della stagione è positivo, mi auguro di poter vincere lo Scudetto. Zaniolo, Odgaard e Colidio hanno grande talento: quest'ultimo è il più giovane dei 3 e sta facendo molto bene. E' arrivato dall'Argentina e si è calato in una nuova realtà. Sta facendo bene ed ha talento. Zaniolo, forse, è il più pronto perchè ha esperienza italiana, fisico e qualità. Se lavorerà giocherà nel calcio vere. I problemi con lui sono stati risolti, fa parte del classico gioco del bastone e della carota che serve per far crescere i ragazzi. Tutti si aspettano tantissimo da lui e deve lavorare sempre al massimo.

Odgaard ha grande talento, è un danese un po' freddo e gli servirebbe un po' più di temperamanto. La società ha investito su di loro e stanno dimostrando di valere l'investimento. In vista delle competizioni UEFA ci sono obblighi da seguire per quanto riguarda i giovani. Negli anni scorsi diversi ragazzi che vengono dalla Primavera hanno giocato in Europa. E' successo con Mazzarri, con De Boer e anche con me a Soutampthon. Ovviamente spetta alla società e a Spalletti decidere se e chi verrà arruolata. Pinamonti? Non credo che giocherà con noi le finali Scudetto, ormai fa parte della prima squadra. Mancini CT? Lo conosco bene, ha fatto benissimo all'Inter ed è tra gli allenatori italiani più importanti. Farà bene anche in Italia.

Sezione: News / Data: Lun 14 maggio 2018 alle 21:45 / Fonte: Dall'inviato Mattia Todisco
Autore: Fabrizio Longo / Twitter: @fabriziolongo11
vedi letture
Print