"Io esco solo per far portare fuiri i cani e la città sembra spettrale. Mi impressionano i rumori della tosse secca provenire dalle case delle persone, questa cosa mi sta sconvolgendo. La sensazione è che il numero di contagi aumenterà nei prossimi giorni". Ai microfoni di TMW Radio, Alessio Tacchinardi parla così della drammatica situazione che si sta vivendo nella sua Crema, una delle città più colpita del Coronavirus. La pandemia che sta tenendo in scacco il mondo, calcio compreso: "Io sono rimasto sconvolto dalle polemiche riguardanti Juventus-Inter - ha spiegato l'ex centrocampista -. Non si può parlare di Calciopoli bis in questo momento. È stato paradossale giocare la partita e penso si sia giocata solo per le pressioni esterne. Io sono stato calciatore e quando lo sei certe volte ti senti onnipotente, per questo si è giocato anche. Al posto di Damiano Tommasi avrei chiesto ai giocatori di smettere di giocare 15 giorni prima dell’effettivo stop. I presidenti adesso stanno avendo delle difficoltà economiche però in questo momento il pensiero deve essere rivolto solo alla salute pubblica". 

Sezione: News / Data: Mer 25 marzo 2020 alle 23:27
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print