"Era ora, sono passati undici anni dall’ultimo scudetto. Quest’anno l'Inter ha disputato un grande campionato". Lo dice Ruben Sosa, intervistato da footballnews24.it. "Conte? L'Inter è diversa dalla Juventus, era una squadra che non vinceva da tanti anni, non era facile. Conte ha avuto un po’ di difficoltà il primo anno, ha fatto esperienza, ha familiarizzato con l’ambiente e con i giocatori e questo gli ha permesso di vincere quest’anno. Ha fatto un buon lavoro e la squadra ha giocato un grande campionato".

"Lukaku è stato il miglior giocatore insieme ad Handanovic perché Romelu ha segnato diverse reti, ma il portiere è stato provvidenziale nel fermare gli attacchi avversari non subendo gol - spiega l'uruguaiano -. Spero che la Lazio arrivi presto al livello dell’Inter perchè aveva fatto bene all’inizio, poi ha mollato un po’. In Italia, Juventus, Roma, Napoli e Milan sono le squadre più forti che possono puntare a vincere lo scudetto il prossimo anno contendendolo all'Inter".

"Credo che la vera fortuna di questa dirigenza straniera è la presenza di Javier Zanetti in qualità di vicepresidente - sottolinea Sosa -. Zanetti è un uomo di calcio, ha giocato, ha vinto, una certezza e credo che questo scudetto è anche merito suo. Conte ormai conosce i giocatori, 4-5 di questi sono stati protagonisti di una crescita importante, motivo per cui ora l‘Inter può competere anche in Champions il prossimo anno. Muriel, Cavani o Agüero per rinforzare l’attacco? Non è perché sono uruguaiano, ma secondo me Cavani sta bene fisicamente e potrebbe essere un acquisto importante per l’Inter".

VIDEO - TRAMONTANA FESTEGGIA IL TRICOLORE IN STUDIO: "A MAURO BELLUGI"

Sezione: News / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 21:00 / Fonte: footballnews24.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print