"Abbattere San Siro è un insulto alla cultura e alla storia, non solo calcistica ma della tradizione: San Siro è il calcio nel mondo, quindi va bene il business però abbattere pezzi di storia non fa parte del mio modo di essere". Questo il pensiero di Matteo Salvini a proposito della possibilità di abbattere lo storico stadio di Milan e Inter. “Ci siamo sentiti con il presidente Scaroni e guarderò il progetto con assoluto interesse - ha spiegato il leader leghista -. È chiaro che c’è bisogno di un nuovo stadio e farò l’impossibile perché al nuovo stadio, di cui Milano ha bisogno, si accompagni la salvaguardia di un patrimonio storico e mondiale come San Siro. Chiederò a nome della Lega che San Siro non sia abbattuto e che si salvi la storia dello sport”. Quanto al derby tra Inter e Milan, "andrò allo stadio questa sera, porterò mio figlio come promesso". Un pronostico? "Vincerà l’Inter", ha chiosato.

Sezione: News / Data: Sab 21 Settembre 2019 alle 14:04 / Fonte: Sportface
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print