"Esiste un mito secondo il quale le persone che non fanno parte del calcio prendono decisioni in materia calcistica. Penso che sia offensivo per le persone brillanti che lavorano in questo club". A margine della riunione annuale con lo staff del Manchester United, il vice presidente degli inglesi Ed Woodward ribadisce che non esistono ingerenze di alcun tipo da parte della dirigenza sulle scelte di campo e di mercato che spettano esclusivamente al manager, in questo caso Ole Gunnar Solskjaer.

"Le scelte sui giocatori vengono prese dal dipartimento tecnico e dal manager della prima squadra e dal suo staff, non dai dirigenti", ha aggiunto il numero due del club di Old Trafford. Che poi, entrando nello specifico, ha inquadrato così le strategie mercantili adottate la scorsa estate, con i Red Devils che hanno dato l'addio ad Alexis Sanchez e Romelu Lukaku, ora all'Inter, senza sostituirli: "I cambiamenti ci hanno portato ad avere una squadra molto giovane. Abbiamo visto una squadra giocare un calcio veloce e fluido, con una chiara rappresentazione dello stile e della filosofia che il manager desidera. Ole - ha chiosato Woodward - ha anche reintrodotto la disciplina in un ambiente in cui potremmo essere mancati negli ultimi anni. Sta costruendo una squadra che rispetta la storia del club, in cui i giocatori lavorano duramente e rispettano i compagni. Nessuno è più grande del club".

Sezione: News / Data: Ven 18 Ottobre 2019 alle 17:37
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print