Marcello Lippi, ct della nazionale campione del mondo in Germania nel 2006, a poche ore dal fischio d'inizio degli Europei rilascia un'intervista all'Agi nella quale esprime con certezza i suoi pronostici sul protagonista assoluto della competizione: "Per me sarà il torneo di Nicolò Barella, il centrocampista dell'Inter. Vedrete... E poi, spero proprio nella consacrazione di Ciro Immobile, l'attaccante della Lazio. Potrebbe essere la manifestazione che lo confermerà definitivamente perché è un grande giocatore. Lui e Nicolò Barella faranno bene".

Ma come vede l'Italia di Roberto Mancini? "C'è grande attesa, tanta fiducia in questa squadra di ragazzi. Sono giovani e bravi. Mi aspetto tanto da questa Italia di Mancini che è stato bravo a trasmettere fiducia, sicurezza, e serenità. E quando c'è la consapevolezza della propria forza e l'autostima, la serenità diventa determinante. Ora siamo tutti con loro, con gli azzurri. Mancini ha trasmesso alla squadra principi tecnici e tattici importanti a giocatori che magari, non hanno grande esperienza internazionale ma buona volontà e capacità, anche se non c'è in squadra il cosiddetto fenomeno, come accaduto in passato per noi o altre squadre. Ma soprattutto, ripeto, Mancini ha trasmesso serenità".

Sezione: News / Data: Gio 10 giugno 2021 alle 22:25
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print