Terminata l'esperienza da ds del Genoa, Francesco Marroccu traccia un bilancio dell'avventura il Liguria: "Sono stati sette mesi logoranti, alla fine l’obiettivo raggiunto e con l’armonia che abbiamo creato con tutte le componenti avrei rischiato, da dirigente, di non prendere decisioni in maniera corretta e pulita" dice il direttore sportivo sardo a TMW.

Ha rimpianti legati al mercato di gennaio?
“No. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi prefissati. A fine mercato ci sentivamo forti, questa consapevolezza l’abbiamo portata sul campo ottenendo risultati importanti. Dopo il lockdown la prima partita ci ha proiettati su una realtà con cui non avevamo fatto i conti. Ci siamo salvati all’ultima giornata facendo però ventotto punti sotto la gestione Nicola. E se contano i risultati, il mister ha fatto un grande lavoro”.

E con Thiago Motta che rapporto ha avuto?
“Dal punto di vista tecnico non posso che parlarne bene. Non ho avuto tempo di instaurare un feeling con lui, ma in cuor mio credo di poter dire che ha tante qualità”.

Dove immagina Nainggolan a fine mercato?
"È uno dei calciatori a cui sono più legato. Augurandogli ogni bene lo vedo in un top club. E mi farebbe piacere se avesse una chance da Conte. Il suo spirito di rivalsa potrebbe essere utile alla causa dell’Inter”.

Sezione: News / Data: Sab 08 agosto 2020 alle 16:17 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print