Fabio Parisi, noto agente di calciatori, è intervenuto nel corso de 'La Domenica Sportiva' a proposito della ripartenza del campionato: "In questo momento penso che l'orario delle partite sia il minore dei problemi, fa impressione l'incapacità del calcio italiano di autodeterminarsi, in partenza la Lega Serie A. Se però non sono compatti... Io ho vissuto la realtà degli Stati Uniti, dove uno decide e tutti si adeguano. Il playoff è una cosa lontana dalla nostra cultura, ci vorrebbe tempo. Poi penso anche alla Ligue 1 che ricomincia il 22 agosto, con pochi giorni dopo che si dovrebbe giocare la finale di Champions: in generale mi pare si navighi a vista. Il discorso contrattuale degli atleti è più complicato, ma si può ovviare come hanno fatto in Inghilterra, con un rinnovo di un paio di mesi per i casi interessati".

Sezione: News / Data: Mar 26 maggio 2020 alle 07:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print