Nel giorno del suo 42esimo compleanno, Gianluigi Buffon si sofferma ai microfoni di Sky Sport per offrire la sua analisi sull'inaspettato stop della Juventus a Napoli, estendendo poi il discorso alla lotta scudetto. "E' stata una sconfitta brutta nel modo perché dovevamo fare meglio - ammette il portiere bianconero -. Però sono quei passaggi delicati e negativi che in una stagione servono per ritrovare una certa fame e umiltà e non dare nulla per scontato. Anche noi, inconsciamente, sapevamo che, pur non vincendo, avremmo comunque avuto la certezza di essere primi, di comandare: essendo uno sportivo di vecchio corso, se fosse stata una partita determinante, sono convinto che la Juve avrebbe vinto".

Buffon, quindi, si concentra sulle avversarie per il titolo: "Secondo me, con ogni probabilità, sarà lotta a tre. La Lazio sta facendo qualcosa di eccezionale, inciderà il non avere le Coppe. L'Inter è la squadra che a me non sorprende, avendo una coscienza capillare di Conte. Fino alla fine sarà lì, ne sono certo. Il destino è nelle nostre mani, è così quando sai di essere più forte. Ma non dobbiamo abbandonarci a questa certezza". 

VIDEO - ERIKSEN ATTESO IN SEDE, TIFOSI IN DELIRIO A MILANO

Sezione: News / Data: Mar 28 Gennaio 2020 alle 15:46
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print