Dalle pagine del proprio blog su quotidiano.net, Xavier Jacobelli, ex direttore del Corriere dello Sport e Il Giorno, cerca di individuare le ragioni che sancirebbero un addio anticipato di Leonardo dalla panchina dell'Inter: "Se Leonardo lascia l'Inter, non lo fa soltanto sotto la spinta dei 15 milioni di euro netti che la Qatar Foundation gli scucirà in tre anni per assumere i pieni poteri al Paris Saint Germain. La verità è che a Leonardo non sono andati giù né i tentennamenti di Moratti né i contatti che la società nerazzurra ha intessuto nelle scorse settimane alla ricerca di un sostituto del brasiliano, pur ufficialmente confermato: prima la favola del ritorno di Mourinho, poi l'assalto a Guardiola sotto contratto con il Barcellona sino al 2012, quindi i giri di valzer con Vilas Boas. Ecchecaspita, si è detto Leonardo, mica sono nato ieri: il 29 dicembre scorso mi avete presentato, in cinque mesi sono arrivato secondo, ho vinto la Coppa Italia, mi sono preso vagonate di insulti dai milanisti. Ho sbagliato nel derby e contro lo Schalke 04, è vero, ma è anche vero che sino al derby avevo rimontato 11 punti al Milan e ci può stare che la squadra abbia ceduto dopo essersi massacrata per riportarsi sotto ai rossoneri.

E poi, mica si può vincere sempre tutto. O no?".

Sezione: News / Data: Mer 15 giugno 2011 alle 22:31
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print