Sconfitta su tutta la linea, quella inflitta da Antonio Conte al suo allievo Andrea Pirlo. Questa è la sentenza di Paolo Condò dalle colonne de La Repubblica: "Fra l’allievo e il maestro non c’è stata gara. Esauriti i giorni delle dichiarazioni al miele sul felice tratto di strada condiviso alla Juve, il maestro Antonio Conte e l’allievo Andrea Pirlo si sono affrontati in panchina per la prima volta, e non c’è stato match. Conte ha stravinto su entrambi i versanti che misurano la qualità di un allenatore: quello tattico, nel quale ha giocato senza pietà sull’evidente debolezza della Juve in mezzo al campo, e quello emotivo, mandando in campo un’Inter in missione". 

VIDEO - LO SCHERZO DI ARTURO, LA GALOPPATA DI NICOLINO: TRIPUDIO TRAMONTANA

Sezione: News / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 14:47
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print