Arturo Vidal è diventato nerazzurro e quest'anno si ritroverà dinanzi tanti ex compagni: da Buffon a Chiellini, da Bonucci a Caceres fino a Llorente. Soprattutto, per incere lo scudetto, l'Inter dovrà superare la Juve, allenata da Andrea Pirlo: l'ex azzurro e il cileno furono compagni di reparto proprio nella prima squadra di Conte a Torino. "Pirlo e Re Artù si conoscono alla perfezione - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. Volendo, quando giocavano insieme, sono stati l’uno la fortuna dell’altro. Dopo un primo passaggio al 4-3-3, Conte non ha fatto altro che riplasmare la squadra sul 3-5-2, che è stato anche il marchio di fabbrica della sua prima Inter. Ad ogni modo, con le sue doti di guastatore, Vidal ha trovato proprio in Pirlo il suo ideale trampolino di lancio per dare l’assalto alle porte avversarie. In cambio, però, grazie ad un dinamismo fuori dal comune e ad una riconosciuta disponibilità al sacrificio, il cileno era sempre pronto a sostenere il compagno, evitando di lasciarlo troppo solo". Adesso si ritroveranno avversari in un duello stellare per lo scudetto.

VIDEO - IL NEO INTERISTA JURGENS IMITA IL GOL DI MAICON ALLA JUVE

Sezione: News / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 19:12 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print