Alla rivista ufficiale del Golden Foot, Mario Corso, leggenda della Grande Inter di Herrera, ha parlato a tutto campo dei nerazzurri. Ecco l'intervista integrale:

Qual è stata la squadra migliore, l'Inter di Mourinho o quella di Helenio Herrera?
"Non è giusto compararle L'undici iniziale degli anni '60 era migliore di quello del 2010, ma molte delle stelle di Mourinho e Benitez avrebbero potuto giocare benissimo con noi. Comunque, sono entrambe due squadre fantastiche".

Mourinho ed Herrera sono così simili come sembra?
"I tempi sono cambiari; oggi un allenatore deve parlare molto con i giornalisti. E Mourinho ha dimostrato di essere capace a gestire la pressione mediatica. Non era facile, ha dimostrato di essere un grande tecnico. Herrera, invece, ha affrontato una grande sfida".



Cosa pensa della nuova Inter?
"Non penso che la partenza di Balotelli sarà dura da accettare. Ha dimostrato d'avere dei problemi e la squadra doveva per forza separarsi da lui. Ha grandi qualità, ma non ci mancherà. Anche perché conosco Benitez e penso sia uno dei più grandi tecnici al mondo. Non sarà semplice ripetersi, ma è comunque preparato. Benitez è la scelta giusta per il dopo Mourinho".

Si potrà vincere di nuovo la Champions League?
"L'anno scorso, il Barcellona ha dimostrato che tutto è possibile. Comunque l'Inter ha imparato come si vince la Champions...".

Samuel Eto’o, uno dei candidati 2010 al Golden Foot, ha detto che vuole giocare da centravanti
"L'anno scorso ha fatto molti sacrifici giocando largo, ma ha segnato comunque gol importanti. E' un grande attaccante e con la tattica da gioco di Benitez può diventare molto pericoloso".

Sezione: News / Data: Mer 15 settembre 2010 alle 13:19 / Fonte: Calciomercato.com
Autore: Fabrizio Romano
vedi letture
Print