Rendere il calcio "veramente" globale, o modernizzare il quadro normativo sul calcio, è l'obiettivo numero uno di Gianni Infantino, presidente della Fifa, che nel documento "The Vision 2020-2023: Making Football Truly Global", presentato lo scoso mercoledì, riassume tutti gli undici punti "dello sviluppo del sistema calcio globale nei prossimi anni dopo il suo quadriennio di gestione. Si propone di 'modernizzare il quadro normativo sul calcio', di 'aumentare le entrate in modo sostenibile per ulteriori reinvestimenti', di 'accelerare la crescita del calcio femminile', di 'sfruttare la tecnologia' fino a 'impattare sulla società attraverso il potere del calcio'" scrive il Corriere della Sera.

"'Ora la federazione è in una posizione solida, che le consente di fissare obiettivi chiari e specifici, al fine di fornire ulteriori risultati. Questo è ciò che spero di ottenere attraverso la mia visione per il periodo fino al 2023. La nostra missione chiave è quella di globalizzare, divulgare e democratizzare veramente il calcio a beneficio di tutto il mondo' - sottolinea Infantino - che conta di 'spianare la strada a un paesaggio in cui, un giorno, avremo almeno 50 squadre nazionali e 50 squadre da tutti i continenti al massimo livello di competitività'". 

Sezione: News / Data: Mer 26 Febbraio 2020 alle 23:53
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print