Il prodotto Champions League in tv funziona, e l'aumento dei premi per i club partecipanti ne è la prova. Intervistato dal sito spagnolo Palco23, Jean-Claude Epstein, direttore marketing della Uefa, evidenzia: "Le televisioni ci dicono che il prodotto è buono, perché è popolare e attrae tanti spettatori. E anche gli sponsor ci dicono che il brand è fortissimo e non intendono lasciarci". I dati del resto parlano chiaro: dal 2014-2015 a oggi, il montepremi per i club che prendono parte al massimo torneo continentale è passato da 1.033 miliardi di euro a 2.040 miliardi.

Epstein ha aperto ad un maggiore coinvolgimento dei club per il futuro: "La Champions è un'avventura comune e lavoriamo insieme per renderlo migliore. Se c'è più valore per l'Uefa, ci sarà contestualmente più valore per i club perché ci saranno più soldi per loro. Dove guardiamo per il futuro? A creare maggior valore e introiti. La Champions deve intensificare ed espandere il movimento oltre l'Europa per garantire la propria rilevanza, ma è chiaro che la prima cosa sono i nostri tifosi europei".

VIDEO - AMARCORD INTER: VENT'ANNI FA IL PRIMO GOL DI RONALDO IN SERIE A

Sezione: News / Data: Ven 14 Settembre 2018 alle 20:54 / articolo letto 1849 volte
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A