Emanuele Calaiò, ex attaccante tra le tante anche del Napoli, ha parlato dell'Inter ai microfoni di TMW News, analizzando le differenze tra la squadra di Conte e quella di Inzaghi. "Sono due allenatori diversi. Conte è un tecnico di grande personalità, non prende una squadra se la società non lo accontenta, preferisce piuttosto stare un anno a casa che prendere un gruppo non adatto al suo modo di giocare. Fa una lista di calciatori da prendere e le società devono accontentarlo - le sue parole -. Dove allena allena, vuole vincere e fa giocare sempre al meglio le proprie squadre. Quando vincemmo il campionato a Siena per me è stato uno degli anni più belli della carriera perché giocavamo a memoria...

Vuole tanto da tutti, sa tanto a livello atletico e nella seconda parte di stagione va sempre il doppio degli altri. Il gioco di Conte è diverso da quello di Inzaghi. Il primo ha adottato più moduli, Inzaghi predilige sempre quello, fa spesso gli stessi cambi. L'Inter di Conte però era più forte, era una vera e propria corazzata con Lukaku e Lautaro che lui faceva lavorare molto bene e che grazie a lui hanno fatto cose straordinarie. Conte ora le sta facendo anche al Tottenham, dove ha preso una squadra a metà classifica anno scorso e l'ha portata in Champions League".
 

Sezione: News / Data: Mar 29 novembre 2022 alle 23:25
Autore: Raffaele Caruso
vedi letture
Print