Marco Silvestri, portiere del Verona, si presenta ai microfoni di Sky a fine partita: "Ho giocato anche in Inghilterra, ho debuttato a Cagliari e poi ho deciso di seguire Cellino al Leeds. Un'esperienza importante per la mia crescita, mi sono fatto le ossa, il calcio lì è molto diverso. Forse sono arrivato in A un po' tardi ma meglio tardi che mai. Noi giochiamo un calcio molto semplice, non mi chiede mai di forzare la giocata, anzi quando non sono sicuro devo calciare lungo e questo mi facilita. A fine partita ho parlato con Handanovic chiedendogli come fa a restare sereno a fine partita con queste palle dietro, gli ho chiesto qualche consiglio. Sappiamo che l'Europa sarebbe un sogno difficile da raggiungere, il Milan ha accelerato, ma noi ci proviamo. Siamo lì, giochiamo tranquilli e vediamo che succede". 

Sezione: L'avversario / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 00:32
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
Vedi letture
Print