"Le nostre grandi qualità, mostrate durante l'anno, in finale si sono viste poco. Resta l'amarezza di aver regalato il primo tempo agli avversari non tanto per aspetti tecnico-tattici, ma più per una sorta di ansia che pervadeva testa e gambe dei ragazzi". Questo il commento del tecnico dell'Under 17 della Roma, Fabrizio Piccareta, dopo la sconfitta contro l'Inter nella finale scudetto di categoria. "Non siamo riusciti ad esprimere il nostro calcio nonostante avessimo davanti una squadra che giocava, ma allo stesso tempo lasciava giocare. Nella seconda frazione ci siamo sbloccati psicologicamente ma poi nel nostro miglior momento abbiamo subito il secondo gol. Voglio fare i complimenti alla mia squadra perché nonostante il risultato di 3-0 non ha mollato. Avevamo riaperto la gara con una rete ma poi gli episodi non ci hanno favorito. Complimenti all'Inter che ha meritato di vincere questo Scudetto".

L'allenatore giallorosso ha poi esaltato la prestazione del portiere Pietro Boer, che ha avuto il merito di evitare un passivo ben più pesante: "Nell'ottica del settore giovanile abbiamo messo in mostra un portiere di grande avvenire. Ha già dimostrato di avere caratteristiche importanti ma questa sera si è davvero superato tenendoci in partita. Da quando è arrivato è cresciuto in maniera esponenziale".

Chiosa dedicata a Sebastiano Esposito, man of the match con la tripletta che ha deciso la gara: "Contro un giocatore di tale caratura puoi adottare tutte le contromisure possibili ma il calcio ha delle regole precise: la qualità viene sempre fuori. Ha a disposizione doti tecniche impressionanti che, abbinate a forza, esplosività, fantasia e cattiveria agonista, delineano un calciatore straordinario. Non mi stupisce che ormai sia affermato anche a livello di Primavera. Ha un passo in più degli altri, non dico che abbiamo perso per merito suo ma lui ha concretizzato al meglio le occasioni avute e questo dimostra il grande attaccante che è".

VIDEO - SKRINIAR SCATENATO IN VACANZA. E PARTE IL CORO: "CO-COME MAI..."

Sezione: L'avversario / Data: Ven 21 Giugno 2019 alle 19:08 / Fonte: gazzettaregionale.it
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print