Ciccio Caputo, attaccante del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti presenti in zona mista ha commentato la sconfitta odierna contro l'Inter, sconfitta dura da digerire che lascia qualche rammarico per il modo in cui i neroverdi sono riusciti a reagire ad uno svantaggio significativo senza però ribaltare le sorti di un match che per l'Inter sembrava essersi improvvisamente complicato. 

“C’è tanto rammarico perché se analizziamo la gara abbiamo fatto un gran secondo tempo, abbiamo concesso troppo all’Inter, abbiamo concesso due rigori. L’Inter è una grande squadra se poi concedi così tanto è dura poi. Siamo stati bravi perché ci abbiamo creduto, alla fine ci è mancato quel pizzico di fortuna e cattiveria per pareggiare, sarebbe stato un risultato fantastico. Il rammarico c’è e dobbiamo analizzare gli errori commessi”.

Tre gol alla miglior difesa del campionato…
“È proprio questo il punto, abbiamo fatto tre gol alla miglior difesa del campionato e non abbiamo portato a casa neanche un punto. Dobbiamo accettare il risultato e far bene nelle prossime partite, reagire da squadra e rimanere compatti e uniti come nel secondo tempo, ce l’abbiamo, lo possiamo fare e ripartiremo da questo secondo tempo”

Dedica particolare, Squinzi ci teneva particolarmente a questa partita…
“Sapevamo tutti e si percepiva nell’aria però noi ci abbiamo provato fino alla fine, non ci siamo riusciti e c’è dispiacere per questo. Ci tenevamo a regalare alla famiglia questa vittoria ma è andata così e bisogna accettarlo”

Degli errori, ma questa è la strada giusta?
“Non so se è la strada giusta ma abbiamo avuto una reazione da grande squadra e cercheremo di limare questi errori”

FcIN - Che fragilità hai notato nell’Inter?
“Quando sei in campo non riesci ad analizzare quello che è successo, sicuramente se  rivedo la partita è più facile capire gli errori, però penso che fare tre gol alla migliore difesa del campionato e non raccogliere neanche un punto ti lascia rammarico. Loro sono già forti, se concedi pure spazio e dare la possibilità di andare in vantaggio poi è dura. Noi ci abbiamo provato fino alla fine e l’abbiamo dimostrato. Ce l’abbiamo dentro e dobbiamo avere dal primo minuto questo atteggiamento per portare a casa qualcosa in più”

Sezione: L'avversario / Data: Dom 20 Ottobre 2019 alle 15:44 / Fonte: Dall'inviata Giulia Bassi
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print