"In seguito all'infortunio riportato nell'allenamento di oggi pomeriggio al c.s. "Angelo Moratti", Emiliano Viviano è stato sottoposto ad accertamenti strumentali da parte del professor Franco Combi, direttore dell'area medica di F.C. Internazionale. Gli esami sono stati svolti nella clinica ortopedica, diretta dal professor Francesco Benazzo, presso la Fondazione "IRCCS Policlinico San Matteo" di Pavia.

I controlli strumentali hanno evidenziato la lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nei prossimi giorni sarà programmato il necessario intervento chirurgico".

Questo quanto riferisce Inter.it dell'infortunio di Emiliano Viviano. Una vera e propria tegola per l'Inter e per il portiere azzurro. Un infortunio che pareva banale, se si considera che l'ex Bologna, nel momento dell'incidente, stava tentando di recuperare un pallone in uscita bassa. Ora si procederà con l'intervento di ricostruzione del legamento e poi la riabilitazione. I tempi previsti in questi casi per tornare all'attività agonistica variano tra i 6 e gli 8 mesi. Da escludere, a questo punto, ogni trattativa di mercato per Viviano: l'addio previsto verso il Genoa o il Bayer Leverkusen si blocca all'improvviso. Un infortunio che dunque mette in bilico la stagione dell'estremo difensore e, allo stesso tempo, complica un po' i piani di Marco Branca, ma anche quelli di Gian Piero Gasperini che non potrà utilizzarlo a Pechino - ovviamente - per la Supercoppa Italiana. Tra i pali ci sarà dunque Luca Castellazzi, a meno che il Gasp non decida di rilanciare Julio Cesar.

Alessandro Cavasinni - Fabrizio Romano

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 23 Luglio 2011 alle 19:52 / articolo letto 9984 volte
Autore: Alessandro Cavasinni