Dopo essersi accomodato nella sala conferenze vuota di San Siro, Zinedine Zidane risponde alla domande inviategli dai giornalisti collegati via Zoom alla vigilia di Inter-Real Madrid, quarta giornata del girone B di Champions League. Ecco le considerazioni del tecnico francese sulla gara che assomiglia tanto a un bivio per la stagione di entrambe le squadre:

Cosa serve domani?
"Siamo preparati, conosciamo l'importanza della gara". 

Cosa può dare Mariano al posto di Benzema?
"L'ha dimostrato nei giorni scorsi dando tutto in campo, sono contento: nient'altro". 

Senza Ramos, il Real ha statistiche molto negative: perché?
"Conosciamo l'importanza di Sergio, ma le statistiche vanno smentite. Ci sarebbe piaciuto averlo con noi, ma non è stato possibile. E' una finale, dovremo soffrire ma con la voglia di fare tre punti". 

A Milano lei ha vinto la prima Champions nel 2016.
"Sono passati 4 anni, 4 anni di esperienza, non è cambiato niente per me perché continuo a divertirmi". 

Una spiegazione degli alti e bassi della squadra. 
"Contro l'Inter non è successo niente di quello che stai dicendo, abbiamo attraversato difficoltà normali perché giocavamo contro un avversario forte. E col Villarreal eravamo 1-0 fino al 75'. Non sono fatalista, questo è il calcio: noi lavoriamo per migliorare, per non incassare gol e segnarne". 

Convincerà Isco a non partire a gennaio?
"Isco è con noi". 

Conte ha detto che non puoi piangere per le assenze, vedi bene un pari domani?
"Noi giochiamo sempre per vincere, non per perdere o pareggiare. Non sappiamo quello che succederà domani, l'importante è dare tutto in campo". 

Ci racconti un tuo ricordo di Conte giocatore? E quale è la caratteristica che ha conservato da allenatore?
"Era il mio capitano, abbiamo vissuto tante cose assieme. Non ti posso niente in particolare, ma ho sempre avuto un buon rapporto con lui che dura tutt'oggi. In campo era un leader nato ed è così anche da allenatore". 

Si è parlato soprattutto della questione Isco in queste ore, si dice ci sia anche l'Inter sul giocatore: può darci un parere sull'eventuale scambio con Eriksen a gennaio?
"Non voglio entrare in questa questione, Isco è un nostro giocatore fino a prova contraria. Siamo contenti di lui". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 18:46
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print