Arrivato a Milano con la pesante nomea di nuovo Ronaldo, Gabriel Barbosa ha sicuramente deluso in nerazzurro, collezionando solo 10 presenze e 1 misero gol (al Bologna) nell’unica stagione disputata all’ombra della Madunina. Tornato in Brasile dopo il breve passaggio in terra portoghese, il classe 1996 ha però addirittura migliorato la media gol avuta nella prima stagione con la maglia del Santos, passando dai 12 in 29 gare del 2016 ai 27 in 53 del 2018. Numeri che han fatto ben sperare i dirigenti nerazzurri per una sua cessione in Inghilterra nel mercato di gennaio: saltato l'affare anche a causa delle difficoltà nell’ottenere il permesso di lavoro, è arrivato un nuovo prestito per Gabi, stavolta al Flamengo, per una terza grande avventura in patria.

UN NERAZZURRO IN ROSSONERO – Dopo un avvio in sordina, nelle ultime settimane Gabigol si è preso letteralmente la scena nel club rubro-negro. Accanto ad un’altra ex conoscenza del campionato italiano come Diego Ribas, Barbosa ha realizzato ben 6 gol in 8 gare nel Campionato Carioca (per la precisione in 576 minuti giocati, con una media di una marcatura ogni 96 minuti). Dalla prima rete all’Americano alle doppiette a Portuguesa e Madureira fino alla rete del 3-0 del Fla-Flu, il classe 1996 si è reso protagonista di una prima parte di stagione fenomenale, condita anche da 2 gol in altrettante gare di Libertadores realizzate ai boliviani del San José e agli ecuadoregni del LDU de Quito.

FUTUROBarbosa rimarrà salvo sorprese in prestito fino a fine stagione (31/12) al Flamengo, per poi fare ritorno alla Pinetina, legato da un contratto con l’Inter - rinnovato a gennaio - in scadenza nel 2022. Comprato per 29 milioni nell’estate 2016, Gabigol ha un valore a carico sul bilancio dell’Inter pari a 4,2 milioni annui: dopo tre anni di ammortamenti, in estate il suo cartellino sarà ancora da iscrivere a bilancio per 12,7 milioni, cifra sotto la quale l’Inter non lo potrà vendere se non vorrà incappare in una minusvalenza (anche ammettendo che si possa scindere facilmente il prestito col Flamengo). A gennaio 2020, dopo altri 6 mesi di ammortamento, il peso cartellino del brasiliano si sarà ridotto a circa 10,6 milioni: una cifra sicuramente non molto elevata, che potrebbe garantire a Marotta e soci anche una discreta plusvalenza, soprattutto se il ragazzo continuerà a giocare così e se, magari, riuscirà a riconquistare un posto in Nazionale, elemento fondamentale per ottenere il permesso di lavoro in Inghilterra.

VIDEO - GABIGOL TRASCINA ANCORA IL FLAMENGO: GOL E SPOGLIARELLO SFRENATO, È FINALE

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 7 Aprile 2019 alle 13:10
Autore: Andrea Morabito
Vedi letture