André Onana rilascia una nuova intervista ai microfoni di ESPN nel corso della quale si sofferma sul ritorno al ruolo di portiere titolare dell'Ajax, scelta dettata dall'infortunio di Remko Pasveer: "Prima della mia squalifica, ero un giocatore importante qui. Ora devo ricoprire di nuovo quel ruolo. Ma non necessariamente a tutti i costi. Il club è sempre più grande dei singoli giocatori. Sono qui per aiutare la squadra. Per quanto posso. Darò tutto ogni giorno, in ogni allenamento. Spero che con il mio contributo contribuirò ai successi cui aspiriamo a fine stagione", continua Onana, destinato a lasciare l'Ajax dopo sette anni per accasarsi all'Inter. "In questo club sono diventato uno dei migliori portieri del mondo. È bello pensarci. Ma come dico sempre: guardare avanti è la cosa più importante. Quindi per me è importante partire da qui con buone sensazioni".

Un saluto che comunque Onana sa già che sarà molto emozionante, quello ad Amsterdam: "Quando lascerò questa città, piangerò. Di sicuro. A pensarci ora, fa male. Non è facile lasciare il luogo in cui sei cresciuto come persona. Perché Amsterdam mi ha aiutato così tanto. Questo club è stato fantastico".

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 11 marzo 2022 alle 21:05
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print