Alla vigilia della gara contro l'Arsenal, Josè Mourinho ai microfoni di Sky Sports ha parlato del suo attaccamento alle squadre che guida, tornando sull'Inter: "Quando sono in un club, mi piace essere uno di loro e mi piace sentire ciò che la mia gente sente. È una nuova sensazione per me quando passo da un club all'altro, ma imparo molto, molto velocemente. Direi che nel momento in cui metto il piede in un club per la prima volta, lo imparo automaticamente. Quindi sì, sono uno di loro, in questo caso della gente del Tottenham. Ciò che è importante per i tifosi, è importante per me. Quando vivo il derby come allenatore dell'Inter, so cosa significa per loro. Quando lo vivo come manager del Real Madrid, so cosa significa per loro. E quando vado come manager del Tottenham, so cosa significa per loro. Possono contare su di me per avere esattamente gli stessi sentimenti, lo stesso desiderio e la stessa passione che hanno. Quando sei un giocatore o un allenatore di una determinata squadra, non può essere solo un lavoro per te. Devi avere un senso del dovere e una responsabilità nei confronti delle persone che amano il tuo club. Per me, il mio club, la mia passione, il mio amore, è il club in cui mi trovo".

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 13:35 / Fonte: Goal.com
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print