In occasione dell'evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport, 'Football Heroes - Storie di Calciatori', torna a parlare l'ex presidente nerazzurro Massimo Moratti che commenta la situazione attuale dell'Inter concedendosi anche qualche divagazione sul resto della Serie A e non solo: "Tutte le squadre hanno momenti buoni e meno buoni, bisogna faticare ed avere pazienza e cercare di essere aiutati dalla fortuna. Mercato? Ognuno cercherà di fare il meglio, cerchiamo giocatori d'esperienza e giovani che possono esplodere, con un po' di fortuna si può costruire una grande squadra. Io lascio la responsabilità a Mancini, ha occhio e li dovrà allenare lui, i giocatori. Mancini? Si aspettava di più dalla squadra. Lui sta facendo il massimo, con un po' più di grinta, carattere e personalità forse si riuscirà ad ottenere risultati migliori. Inter senza Europa? Non è un dramma, speriamo di poterci entrare ma prendiamo il positivo anche nel non esserci, cioè che potremo prepararci al meglio per il campionato.

Ridurre il gap con la Juve? I programmi a 5 anni sono belli ma il pubblico non li accetta. Il gap con la Juve è grande, ma l'Inter ci proverà. Triplete della Juve? Ognuno vuole ottenere qualcosa di fantastico, giusto che la Juve ci provi. Noi avevamo giocatori formidabili nell'anno del Triplete. Kovacic al Barcellona? Non fatemi queste domande... Thohir? E' una persona perbene, le battute di certa gente mi sembrano fuori luogo".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 19 maggio 2015 alle 13:00 / Fonte: TMW
Autore: Gianluca Scudieri / Twitter: @JeNjiScu
vedi letture
Print