Aria di rivoluzione. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo il ritorno in Champions League, adesso la famiglia Zhang vuole tornare a riempire la bacheca dei trofei. E allora in casa Inter si prevedono grossi cambiamenti in estate, a partire dalla panchina. I profili di Mourinho, Pochettino e Sarri stimolano, ma in cima alla lista c'è il nome di Antonio Conte. E proprio immaginando un matrimonio tra l'ex manager del Chelsea e il club nerazzurro, la Gazzetta inizia a disegnare la nuova Inter.

Icardi e Perisic non sarebbero ritenuti incedibili, a differenza di Nainggolan, profilo che è sempre piaciuto tanto all'ex c.t. azzurro. "Qualora arrivasse Conte, in difesa l’Inter starebbe bene così: De Vrij e Skriniar sono perfetti per la sua difesa a tre, così come Godin, che arriverà a parametro zero - si legge -. Gli sforzi l’Inter dovrà farli in mezzo al campo e in attacco. Per il post Icardi due sono i nomi più in auge: Dzeko, in uscita dalla Roma e perfetto per fare da chioccia a Lautaro, e Lukaku dello United, che sogna un futuro in A e per cui Conte stravede. Zapata (Atalanta) rimane un’idea, ma è staccato. Per la sostituzione di Perisic, la prima scelta è Bergwijn del Psv. Il massimo sforzo poi l’Inter dovrà farlo in mezzo al campo, dove serve un top player da affiancare a Brozovic e la presenze ieri a Londra per Tottenham-City del d.s. Ausilio potrebbe essere letta in quell’ottica: Gündogan (RILEGGI QUI L'ESCLUSIVA) ed Eriksen (in scadenza nel 2020) sarebbero soluzioni top, al pari di Rakitic del Barcellona. Infine c’è sempre Barella che piace tantissimo per dinamismo e personalità".

VIDEO - UNA CANZONE PER LAUTARO. E IL "TORO" RINGRAZIA SUI SOCIAL

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 10 Aprile 2019 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture