L'Inter ha riaperto il file relativo al rinnovo di Lautaro Martinez parlando al suo nuovo agente, Alejandro Camano. Non si può andare oltre, per il momento, secondo la Gazzetta dello Sport, che cataloga questa mossa come positiva. Impossibile definire le vie del mercato in anticipo, nemmeno sul Toro, che piace soprattutto all’Atletico Madrid, il club che più di altri ha mandato segnali, seppur indiretti, al giocatore. Da par suo, il club nerazzurro ha un potere contrattuale importante, visto che l'accordo con l'argentino scade nel 2023; solo un’offerta dagli 80 milioni in su, la stessa su cui si ragionava con il Barcellona un anno fa, potrebbe far vacillare Zhang. "Ma in questo momento storico del calcio europeo, quali sono i club in grado di garantire una cifra simile? Peraltro, il ragionamento va anche oltre. Se si dovesse fare una classifica degli incedibili, Lautaro oggi arriva subito dopo Lukaku e Barella, nelle idee di tutti dentro il club. Conte non fa eccezione", scrive la rosea

Tornando alla telefonata, andata in scena nelle ore precedenti a Juventus-Inter, i colleghi la descrivono come caratterizzata da toni distensivi: la dirigenza ha ribadito di voler allungare il contratto dell'ex Racing sulle stesse basi già trattate con i vecchi agenti, ovvero i famosi 4,5 milioni più bonus senza clausola rescissoria. Niente dettagli ulteriori, le parti si riaggiorneranno nei prossimi giorni, quando i progetti dell’Inter saranno più chiari. Traduzione: quando l’operazione finanziamento sarà completata, le casse del club respireranno e si potrà scendere nel dettaglio della programmazione tecnica. E il giocatore? Si è espresso, pubblicamente e privatamente: non vuole lasciare Milano, anche dal punto di vista familiare ha trovato una stabilità che non vorrebbe rivedere. 

VIDEO - CASARIN ALL'ATTACCO: "IL RIGORE DI CUADRADO E' UNO SCHERZO"

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 08:20
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print