In casa Inter adesso si respira un'aria più serena. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, l'emergenza appare rientrata, come confermano anche i pagamenti di tutte le scadenze del 31 marzo. E così l'attesa si sposta al mese di maggio, sia in campo che fuori. In quei giorni, la squadra potrebbe essere vicina allo scudetto, mentre a livello societario potrebbero avvenire i cambiamenti attesi. Al centro di tutto, però, non c'è la vendita della maggioranza, perché l'intenzione di Suning resta quella di restare al timone. In ballo c'è il 31% strategico di LionRock. "In questa partita a scacchi per arrivare a un finanziamento, tanti soggetti hanno trovato interessante la proposta di investimento presentata da Goldman Sachs, banca scelta da Suning come advisor nella sua divisione asiatica (e che sarà impegnata nei dossier per il rifinanziamento dei bond da 375 milioni complessivi in scadenza al 31 dicembre 2022)", sottolinea la Gazzetta.

Con Pif ancora in affanno per ragioni geopolitiche e Fortress ancora in standby, si fa largo l'opzione di investitori americani che, attraverso uno o più fondi, sarebbero pronti a fare il passo al momento opportuno: sul piatto una cifra non molto distante dagli ormai famosi 250 milioni. L'obiettivo degli Zhang è portare a termine un'operazione ibrida, in parte costituita da strumenti finanziari di debito e in parte di equity. "Si dovrebbe passare attraverso un iniziale nuovo finanziamento a cui poi seguirebbe l’acquisto di quote azionarie. E i milioni dei prossimi partner americani sarebbero propedeutici proprio per mettere le mani sulla fetta di LionRock Capital", spiega la rosea. Nel caso, inevitabilmente, in seno al club verrebbero riequilibrati i rapporti di forza. Per una Nuova Era Inter.

VIDEO - COMPLEANNO NERAZZURRO - DALL'INTER AL MILAN CON QUALCHE RIMPIANTO, MA UNA DOPPIETTA FA STORIA. TANTI AUGURI A...

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 01 aprile 2021 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print