Gli strani incroci di mercato che si riflettono anche sul rettangolo verde. È il caso, avvenuto questo pomeriggio, di Sebastiano Esposito. Il Golden Boy interista ha segnato il suo primo gol in Serie B al Paolo Mazza nel 2-0 della sua Spal contro il Pescara. Una vera e propria sliding door del calciomercato, considerato che proprio gli abruzzesi a settembre erano stati a un passo dal prelevare in prestito il diciottenne attaccante stabiese dopo l'accordo tra il presidente Daniele Sebastiani e il club nerazzurro. È stato però proprio Esposito - nonostante il pressing telefonico dell'allenatore Massimo Oddo che lo voleva a tutti i costi in Abruzzo - a scegliere la Spal come sua destinazione, dove crescere e maturare. Come ribadito anche nell'intervista post-partita dove ha risposto alle illazioni circolate negli ultimi giorni. 

A Ferrara ha coronato il desiderio di giocare nei professionisti con il fratello maggiore Salvatore. Insieme ora vogliono tornare in A da protagonisti, riportando gli estensi nella massima serie. Con l'Inter spettatrice interessata, visto che monitora quotidianamente la crescita di Seba-gol. L'attaccante del futuro resta lui, questo almeno l'auspicio del club di viale della Liberazione e ovviamente dello stesso classe 2002.

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 20:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print