"Ho detto spesso che noi stiamo 'studiando' per diventare grandi. Oggi impariamo a crescere anche commentando un risultato negativo". Sono queste le prime parole di Andrea Stramaccioni a termine della 10^ giornata del campionato Primavera, che ha visto il Chievo superare i nerazzurri di misura. "Di negativo c'è stato solo il risultato - continua Stramaccioni - e non posso rimproverare niente ai miei ragazzi.

Durante l'intervallo abbiamo deciso che nella ripresa avremmo contenuto il Chievo per dare tutto nell'ultimo quarto d'ora. Vedere l'Inter che a 5 minuti dalla fine velocizzava il gioco con un uomo in meno, fa capire quanto stiamo crescendo. Voglio ricordare inoltre che il Chievo è una delle dirette pretendenti alla qualificazione e un'ottima formazione. L'arbitraggio? Non commento mai la prestazione dell'arbitro; è sotto gli occhi di tutti, siamo l'Inter e dobbiamo pensare alla nostra prova".

Sezione: Giovanili / Data: Sab 19 novembre 2011 alle 17:02 / Fonte: inter.it
Autore: Daniele Alfieri
vedi letture
Print