Suning dichiara guerra alla Premier League attraverso PPLive Sports International: come riporta il Financial Times, la tv di proprietà del gruppo cinese ha infatti presentato una controcausa nei confronti della lega inglese per la questione del mancato pagamento della quota relativa ai diritti tv del campionato in seguito all'interruzione del contratto. 

Secondo il quotidiano inglese, PPLive Sports International avrebbe avanzato una richiesta di almeno 116,8 milioni di dollari (circa 97 milioni di euro) alla Premier League: "La Premier League sembra aver adottato un doppio standard, trattando un’emittente nazionale britannica in modo diverso da un’emittente cinese - si legge nella presa di posizione dell'emittente del colosso di Nanchino in una dichiarazione al FT -. Abbiamo fatto del nostro meglio per raggiungere un compromesso, ma non ci è rimasta altra scelta che intraprendere un’azione legale".

VIDEO - LO SCHERZO DI ARTURO, LA GALOPPATA DI NICOLINO: TRIPUDIO TRAMONTANA

Sezione: Focus / Data: Lun 18 gennaio 2021 alle 18:48 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print