Intervenuto ai microfoni di Mediaset, il tecnico dell'Inter Antonio Conte ha analizzato la sconfitta dei suoi in Champions League contro il Borussia Dortmund: "Troppo alto il livello Champions? Non penso, penso più che altro ci siano dei limiti per affrontare campionato e Champions a livello numerico e di rosa. Alcuni giocatori arrivano a giocare tutte le partite e alla fine qualcosa paghi. Anche oggi abbiamo fatto errori incredibili, mi riesce anche difficile però dire qualcosa ai calciatori perché tanti stanno giocando in continuazione. Sono inc... nero, a me dà grande fastidio perdere la partita dopo aver giocato questo primo tempo. Quando si hanno queste delusioni viene cancellato tutto il lavoro. Io non sto facendo nessuna richiesta al club, noi siamo questi e con questi andremo in battaglia. Poi il club farà la sue valutazioni, io dico solo che tutti quanti abbiamo sbagliato qualcosa nel progettare questa stagione. Noi siamo in emergenza con tre giocatori infortunati, anche le altre squadre hanno infortuni ma nessuno se ne accorge. Noi ce ne accorgiamo. Proprio perché stiamo lavorando assiduamente queste serate mi danno grandi delusioni, poi non so se altri sono abituati a questo tipo di rimonte. Ho capito che bisogna prepararci ad affrontare un'annata dura, dobbiamo migliorare e io mi metto dentro. Stiamo parlando di un gruppo di giocatori che, a parte Godin, nessuno ha vinto niente. Ci sono anche situazioni difficili da gestire. A chi chiediamo? A Barella, che abbiamo preso dal Cagliari? A Sensi, arrivato dal Sassuolo? Ai calciatori io dirò sempre grazie, perché stanno dando l'anima e io sto chiedendo anche delle fatiche che alcuni devono sopportare. Dobbiamo stare belli rasoterra, la posizione in campionato non deve inebriare i problemi che ci sono".

Sezione: Focus / Data: Mar 05 novembre 2019 alle 23:47
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print