Focus sui portieri in casa Inter per Luca Castellazzi. L'intervento dell'ex portiere nerazzurro su CMIT TV trova tra gli argomenti trattati anche Samir Handanovic: "Secondo me è non è da cambiare subito, sotto il profilo delle garanzie tecniche e fisiche ne ha ancora per me, è anche capitano tra l’altro - ricorda -. Spodestarlo adesso mi sembra prematuro, ovviamente vanno fatte delle riflessioni sulla carta d’identità. Nell’ottica di una programmazione delle valutazioni vanno fatte. A livello fisico secondo me Samir sta ancora bene, quest’anno obiettivamente ha iniziato in maniera non da lui, cioè altalenante.

Ci sono state delle gare dove è stato protagonista ed altre con delle sbavature. Comunque prima o poi un cambio ci sarà con delle motivazioni più anagrafiche che tecniche".

E l'erede dello sloveno tra i pali della porta interista potrebbe essere André Onana: "Lo preferisco a Leno, è il portiere moderno - sottolinea Castellazzi -. Gioca molto bene con i piedi e sotto questo profilo è molto bravo, l’ho seguito parecchio e devo dire che anche nell’interpretazione del ruolo è molto attento. Ha doti atletiche importanti, è giovane e può essere un’alternativa importante ad Handanovic perché rappresenta il prototipo del portiere di oggi: non solo fra i pali, ma che sappia anche gestire altre situazioni".

Sezione: Focus / Data: Mar 05 ottobre 2021 alle 16:28
Autore: Stefano Bertocchi
vedi letture
Print