Ex enfant prodige dell'Inter Primavera, ora Federico Bonazzoli vuole scrivere un altro capitolo significativo della sua carriera al Torino dopo aver fatto vedere lampi del suo talento con la maglia della Sampdoria: "Sinceramente ho imparato a lasciar da parte il passato, non faccio più caso alle etichette che mi hanno attaccato nel corso degli anni - ha detto durante la conferenza stampa di presentazione l'attaccante classe '97 -. Ho cambiato mentalità e modo di pensare, penso di dover far bene tutta la settimana per arrivare bene alla domenica. Le etichette non le voglio più e non mi piace ripensarci".

Bonazzoli, poi, parla così della scelta di approdare in granata: "Le esperienze che ho fatto, da Ferrara a Padova, mi hanno aiutato a crescere a livello umano più che tecnico. Questi treni non passano tutti i giorni, non bisogna perderli. Dentro di me è scattato un qualcosa per non perdere questo treno, voglio che il Torino sia un treno importante".  

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ANTONIO MANICONE, IL SIGILLO SULLA UEFA '94 CON IL GOL AL DORTMUND CHE VALE LA FINALE

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 18:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print