Intervistato in esclusiva dalla Gazzetta dello Sport, Sandro Mazzola ha promosso a pieni voti l'idea di rifondare l'attacco della Nazionale italiana ripartendo da Patrick Cutrone e da Mario Balotelli: "A me piacciono molto entrambi, logico partire da due giocatori così, che hanno tecnica e inventiva. A chi li paragono tra gli attaccanti del passato? Sono un po'  contro i confronti, ogni era calcistica ha bisogno di bomber con determinate caratteristiche. Vedere Cutrone leader così giovane fa capire che c’è voglia di lanciare giocatori: il suo esempio serva ad altri giovani.

Di Balotelli è inutile parlare: può fare tutto quello che vuole. Ogni tanto gli va via la testa o pretende troppo. Ma quando ha le giornate favorevoli per giocare, godo come un pazzo". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Sab 17 febbraio 2018 alle 14:42
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print