Le discussioni tra Inter e BC Partners proseguono. Siccome però, come già specificato, siamo all’inizio di una possibile contrattazione, si dovrà prendere tutto il tempo necessario per le valutazioni del caso. Sia da parte nerazzurra, che dei potenziali soci e/compratori.
La due diligence è in corso, ma secondo quanto filtra non c’è nulla di imminente e si deve altresì sottolineare come non ci sia stata alcuna accelerazione del caso. Né tantomeno si prevede di chiudere eventualmente la trattativa nelle prossime due o tre settimane.
Il motivo è semplicissimo: dal canto suo BC Partners ha da poco iniziato a lavorare sui numeri. Il che significa che gli analisti del fondo inglese stanno valutando il bilancio della società milanese, con la possibilità di chiedere lumi su entrate e uscite e l’occasione di esaminare beni e immobili.
Ergo: solo dopo aver quantificato il tutto e aver calcolato ogni possibilità, verrà presentata un’offerta. Che sia per il pacchetto di minoranza, nel quale comunque, è bene ricordarlo, dovrebbe essere inserita una clausola che permetta al fondo di avere potere decisionale su certi tipi di asset, o di maggioranza, dipenderà proprio dal risultato finale di questi resoconti. Insomma, il Ceo Nikos Stathopoulos, insieme al suo staff, così come la famiglia Zhang, continuano a lavorare: work in progress…

VIDEO - L'INTER PARTE PER FIRENZE: QUALE FORMAZIONE PER DOMANI?

Sezione: Esclusive / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 22:20
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print