Non manca giorno che dalla Catalogna un leone si svegli per inseguire la gazzella Lautaro e ogni giorno la gazzella quando si sveglia sa che potrebbe finire nelle fauci blaugrana. Abbiamo un po’ romanzato sulla ridda di voci costanti e più puntuali di una cartella esattoriale in merito al passaggio del Toro al Barcellona in estate. Meglio fare chiarezza una volta per tutte. Che il Barça voglia Martinez e lo stia corteggiando da mesi non è in discussione, anzi Leo Messi e compagni rappresentano la destinazione preferita dall’attaccante di Bahia Blanca in caso di addio all’Inter. Un addio a oggi non scontato. Vero che c’è una clausola rescissoria da 111 milioni di euro valida dall’1 al 15 luglio. Vero anche che il Barcellona si è spinto a offrire 10 milioni netti a stagione fino al 2025 a Martinez. Una proposta difficilmente pareggiabile dalle altre pretendenti (Chelsea, Manchester City, Manchester United) e dalla stessa Inter che fino a poco tempo fa ragionava su un rinnovo da impostare sui 4,5 milioni annui.

La mossa del Barça di un mese fa è di quelle pesanti nell’ambito di una trattativa, ma l’Inter non ha intenzione di scendere a patti e agevolare l’eventuale addio. Se Lautaro deciderà di accettare le lusinghe catalane (intenzione a oggi non ancora manifestata), l’Inter non si farà trovare impreparata ma chiederà il pagamento della clausola rescissoria così da avere il budget per piazzare due grandi colpi (Pierre-Emerick Aubameyang e Sergej Milinkovic-Savic le prime scelte). Non a caso qualche settimana fa la proposta da 70 milioni più i cartellini di Arturo Vidal e Nelson Semedo è stata respinta al mittente (LEGGI QUI). E nonostante gli inseguimenti mediatici catalani lo scenario non è cambiato.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 16:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print