L'Inter c'è ma non è da sola. Le pretendenti per Christian Eriksen aumentano giorno dopo giorno, con il rischio di un'asta al rialzo che farebbe solo il gioco del calciatore. Il Tottenham nei prossimi giorni sottoporrà, di nuovo, una offerta al danese per rinnovare: quinquennale da 7,5 milioni netti a stagione, ma la sensazione è che gli Spurs incasseranno un nuovo no.

Sul giocatore da tempo si stanno muovendo le big spagnole Real e Atletico che volevano già portarlo a Madrid questa estate. Muro degli Spurs che hanno detto no alle avance provenienti dalla capitale iberica. Idem per le sirene arrivate dal PSG, che insieme allo United studia il colpo a zero per la prossima estate. Non stanno con le mani in mano neppure le big italiane, in particolare Juventus e Inter. I nerazzurri a metà giugno avevano già parlato con il suo agente Martin Schoots per sondare il terreno. Contatti mantenuti vivi da Piero Ausilio con l'entourage del danese in vista della prossima estate. Per Eriksen si preannuncia un'asta internazionale al rialzo, ma in prima fila e con le proprie carte da giocarsi ci sarà anche l'Inter. Un segnale di come i nerazzurri e Suning abbiano - in concomitanza all'addio al Settelment Agreeement - alzato il tiro a livello internazionale e possano ora competere con le super potenze del Vecchio Continente.

Sezione: Esclusive / Data: Gio 5 Settembre 2019 alle 21:50
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print