Dall’Italia alla Francia, con la voglia di dimostrare (di nuovo) le proprie capacità. Dopo la buona stagione a Firenze, Dalbert ritorna nel Paese transalpino. Sicuro di poter nuovamente fare bene in Ligue One. Emerson Figueredo, il solo ed unico agente del giocatore, in esclusiva per FcInterNews.it racconta il passaggio al Rennes del suo assistito. E non solo.

Per Dalbert (quasi) un ritorno alle origini.
"Vero, con il giocatore che però è più forte rispetto a quando è andato via dal Nizza. Il calcio italiano è una scuola importante soprattutto per quello che concerne la fase difensiva. E sicuramente Dalbert è molto migliorato da questo punto di vista".

Sul giocatore c’era l’interesse di svariati club.
"Ci sono stati tanti sondaggi, dall’Italia all’estero. Dalla Premier a top club di tornei prestigiosi. Alcune squadre non potevano però permettersi l’ingaggio dell’atleta. Altre, come il Saint-Etienne, dovevano prima snellire la rosa. La soluzione del Rennes accontenta tutti: ottimo progetto, prospettive rosee. Parliamo di un club che disputerà la Champions, con una proprietà solida, che oggi paga la totalità del salario del giocatore e ha investito sul prestito oneroso dell’atleta. Eventualmente poi alla fine della stagione potrà riscattare il cartellino del calciatore dell’Inter".

Non era proprio possibile restare in nerazzurro?
"Guardi, sapevamo che Conte non puntava su Dalbert. Quindi ora pensiamo al Rennes. Vedrà che il ragazzo disputerà una stagione di altissimo livello: giocherà in un campionato che già conosce e avrà continuità di rendimento".

Forse è proprio questa che è mancata al giocatore in Italia: una sequenza di partite in cui potesse dimostrare il proprio valore.
"All’Inter con Spalletti, e preciso di non voler assolutamente far polemica, sicuramente sì, mentre non appena arrivato in Viola Montella lo schierò consecutivamente da titolare fin da subito. Ciò ha giovato al giocatore e anche alla squadra, dato che Dalbert ha fornito svariati assist ai propri compagni".

Per concludere: il suo assistito è in cerca di rivincite nei confronti di chi ha puntato contro di lui il dito negli ultimi anni?
"Dalbert pensa solo a fare il bene del Rennes. Questo è il calcio, ci saranno sempre critici di questo o di quel giocatore. L’importante è lavorare sodo e in maniera seria, prerogative che al ragazzo non sono mai mancate. Né mai verranno meno".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - JULIO CRUZ, L'INCUBO DELLA JUVENTUS

Sezione: Esclusive / Data: Sab 10 ottobre 2020 alle 18:34
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print