"La Juventus insiste per Sandro Tonali e studia una maxioperazione per tentare il presidente del Brescia, Massimo Cellino, e guadagnare terreno sulla ricca concorrenza, Inter e Manchester United su tutti". Lo scrive stamane Tuttosport, che spiega: "Il ds juventino Fabio Paratici punta a prenotare il 19enne gioiellino dei lombardi già a gennaio - o quantomeno a portarsi in pole - per anticipare quella che potrebbe essere un’asta sanguinosa a luglio. I soldi sicuramente avranno un ruolo decisivo. Ma Cellino, da abile mercante e dirigente navigato con un ottimo fiuto per i talenti, ha anche altre priorità. Mantenere la Serie A è la prima. Seguita a ruota dalla volontà di innescare un meccanismo virtuoso dal sacrificio del suo pupillo. Tradotto: oltre che monetizzare, il presidente del Brescia intende assicurarsi altre possibili fonti di guadagno per il futuro sotto forma di giovani da valorizzare e rivendere a cifre maggiori dopo qualche anno. Alla Continassa hanno capito perfettamente le esigenze di Cellino. Così Fabio Paratici, oltre ad alzare il pressing sul numero uno del Brescia, sta valutando i nomi per far quadrare il puzzle. Marko Pjaca è uno di questi. E sarebbe soltanto l’inizio. Per superare l’Inter di Beppe Marotta - che da anni ha un gran feeling con Cellino - e i club inglesi (Manchester United in prmis), Paratici è pronto poi a calare altre carte sul tavolo per raggiungere i 40 milioni richiesti dal Brescia per il 19enne centrocampista nel giro della Nazionale di Roberto Mancini. Oltre a un assegno importante (25-30 milioni), nel pacchetto entrerebbe qualche giovane di prospettiva della Juventus. Da Hans Nicolussi Caviglia (ora in prestito al Perugia) a uno dei due attaccanti dell’Under 23 bianconera: Dany Mota Carvalho, Under 21 del Portogallo, e il coreano Kwang-Song Han".  

Sezione: Rassegna / Data: Ven 06 dicembre 2019 alle 09:49 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print