"Matias Fonseca è il più giovane erede di una famiglia la cui forza nel calcio scorre potente. Il nonno Manuel era un fortissimo terzino sinistro al Peñarol, negli anni '60. Il padre, Daniel, ha giocato in Serie A con Cagliari, Napoli, Roma e Juventus (squadra con cui ha anche vinto uno scudetto) prima di diventare un procuratore. Matias, per ora, gioca attaccante nella Primavera dell’Inter di Armando Madonna, con la quale ha appena vinto la Otten Cup, torneo giovanile nel quale si sfidano alcuni tra i migliori team europei". Tuttosport sottolinea il talento del giovanissimo Fonseca: "E proprio perché buon sangue non mente, Fonseca è stato un grande protagonista del torneo: ha segnato prima all’Everton nel girone, poi in semifinale una doppietta al Barcellona, poi in finale il rigore decisivo contro il Psv Eindhoven che ha regalato il trofeo ai nerazzurri - si legge -. A inizio agosto era andato a segno pure contro l’Ajax: nel 6-5 con il quale i baby interisti avevano battuto gli olandesi, Matias aveva siglato gli ultimi due gol quelli decisivi per la vittoria. Con Vergani, l’altro attaccante che è stato un faro della Primavera in questa pre season, forma una coppia d’attacco invidiabile, che si integra molto bene, per la gioia dell’Inter - squadra che anche in questa stagione ha tutto per essere una delle favorite alla vittoria finale nel campionato. Solo che gli occhi dei tifosi cadono un po’ più su Matias proprio perché sulla maglia ha scritto quel cognome lì, anche se lui la vive in modo tranquillo".  

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Sezione: Rassegna / Data: Mar 20 Agosto 2019 alle 10:10 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print