"Il nuovo stadio di Inter e Milan avrà 63.000 posti, la misura considerata dai due club milanesi come standard di riferimento degli impianti di nuova generazione. Una decisione che comporta la rinuncia a 15.275 posti rispetto all’attuale capienza di San Siro (78.275). Quindi una rinuncia pari a quasi il 20% della disponibilità dell’attuale impianto. Una scelta spiegata con la volontà di uniformarsi alle ultime strutture che difficilmente vanno oltre quota 60-65mila". Lo spiega oggi Tuttosport, che però poi sottolinea anche l'aspetto negativo di questa scelta. "È vero che in linea di massima le cifre sono quelle, ma con una differenza importante. Andando a vedere i casi dei nuovi stadi costruiti negli ultimi da club di grandi piazze europee è possibile notare che la tendenza è quella di aumentare la capienza, non di ridurla". E gli esempi portati sono quelli di Tottenham, Atletico Madrid, Ajax, Arsenal, Bayern Monaco e anche Barcellona, con il nuovo Camp Nou pronto.

Sezione: Rassegna / Data: Gio 18 luglio 2019 alle 09:51 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print