Goleador, ma soprattutto leader della squadra. Quello che Icardi, nonostante la fascia di capitano, non era mai stato. Così Tuttosport traccia l'enorme differenza tra Romelu Lukaku e il suo predecessore in maglia numero 9. "Lukaku fin da subito ha preso sulle sue possenti spalle i compagni, ha trasmesso sul campo i dettami tattici di Conte, diventandone il condottiero. E in pochi mesi ha fatto capire perché Conte, il 22 luglio di un anno fa in quel di Nanchino avesse alzato i toni nel summit con la dirigenza e la proprietà affinché venisse fatto un sacrificio per comprarlo".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 10:14
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print