Oggi Tuttosport elogia il lavoro del settore giovanile dell'Inter, capace sia di dominare a livello di trofei che di rappresentare una enorme fonte di ricchezza per le casse del club. Unico neo: aver portato pochi giocatori in pianta stabile di prima squadra. A parte questo, il lavoro svolto dal 2010 a oggi sotto la supervisione di Roberto Samaden resta encomiabile. Incredibile il numero di successi in nove anni: ben 14 scudetti, una Coppa Italia Primavera, 3 tornei di Viareggio, 2 Città di Arco e 5 Supercoppe e la NextGen con Stramaccioni. 

Per quanto riguarda il livello economico, invece, spesso e volentieri la valorizzazione dei giovani virgulti nerazzurri a livello di mercato hanno dato una grossa mano alle casse. Sacrifici talvolta anche dolorosi come quello di Zaniolo che hanno permesso a Suning di rispettare i paletti del Ffp Uefa e di recuperare terreno in Italia e in Europa.

Sezione: Rassegna / Data: Dom 05 aprile 2020 alle 10:00 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print