Prima il Torino, poi lo Slavia Praga: Antonio Conte prepara il piano per fare bottino pieno e, in tal senso, potrebbero servire "due Inter", come spiega Tuttosport.

"Conte nel precedente blocco di sette gare in venti giorni ha dovuto spremere molti giocatori perché ha dovuto fare i conti con diversi infortunati. Motivo che, dopo il ko di Dortmund, lo spinse allo sfogo pubblico nel quale chiese a gran voce rinforzi per gennaio - si legge -. Alcuni giocatori Conte non li recupererà presto, in attacco, per esempio, rimarrà l’emergenza con Politano Sanchez rispettivamente assenti per almeno un paio di settimane e un mese e mezzo. Bastoni D’Ambrosio, reduci da colpi più o meno gravi a un piede, sono regolarmente in gruppo, dunque in difesa Conte potrà fare le rotazioni migliori, ma anche sulle corsie visto che il jolly campano potrà dare il cambio sia a destra sia a sinistra dove, per esempio, andrà centellinato Asamoah (ginocchio non al top). Da valutare le condizioni di Sensi e Gagliardini: i due - insieme ad Asamoah - ieri hanno svolto ancora un lavoro personalizzato fra campo e palestra. Col Torino non ci saranno (al massimo in panchina), mentre c’è la speranza di averli per la Champions. In particolare Sensi, un giocatore che potrebbe rivelarsi decisivo per cambiare il volto offensivo dell’Inter in una gara che andrà vinta per forza". Un'Inter per il campionato e un'Inter per la coppa: Conte riflette su un turnover più ampio rispetto al solito.

Sezione: Rassegna / Data: Gio 21 Novembre 2019 alle 09:06 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print