"Dopo quattro giornate, che non vogliono dire tutto, ma qualcosa sì, in testa al campionato c’è l’Inter di Antonio Conte, che finora ha soltanto vinto, non lasciando punti a nessuno". Lo sottolinea Matteo Marani sulle colonne di Tuttosport. "Si era detto che le prime tre gare di campionato fossero state agevoli, ma la squadra esce dal derby con una risposta piena e convincente. L’Inter ha pressato dal primo minuto il Milan, ha tolto spazio e respiro ai vari Suso e Biglia. Lo ha fatto all’inizio della partita e lo ha ripetuto per tutto il secondo tempo, quando Brozovic e lo straripante Lukaku hanno firmato la vittoria. Era dai tempi di Mourinho, probabilmente, che non si vedeva una simile ferocia in panchina - scrive Marani -. I risultati stanno confermando le previsioni. Conte ha lavorato bene sul campo, negli allenamenti sotto il sole, come dimostra l’ottima condizione fisica dei suoi giocatori. 
Ma è soprattutto sul mercato, aiutato da Marotta, che Conte non ha sbagliato nulla. C’era bisogno di un centravanti fisico, che fungesse da boa per aiutare il centrocampo a salire, ed è arrivato uno dei migliori al mondo: Lukaku. Capace di segnare in tre delle prime quattro gare di questa stagione. E c’era bisogno di mezz’ali che aiutassero Brozovic - come fu con Pirlo alla Juve - a liberarsi dal pressing avversario per impostare il gioco in modo libero, esaltando la qualità del lancio. In attesa del migliore Barella, l’emblema è proprio il piccolo Sensi, giocatore da calcio spagnolo, nel cuore di Conte qualcosa di simile a ciò che fu Giaccherini. Mettiamoci anche Godin, che ieri ha fermato nei momenti cruciali il promettente Leao, sicuramente più pericoloso di Piatek. L’uruguagio si è sposato in maniera perfetta con De Vrj e Skriniar, oltre ovviamente alla sicurezza Handanovic. Finora è la migliore difesa del campionato, con una sola rete al passivo. Se i campionati li vince chi subisce meno, secondo un’antica e sempre valida statistica, l’Inter è una candidata più che credibile alla vittoria del campionato. Specie se la Juve continua a lasciare tanti dubbi".

VIDEO - IL DERBY E' NERAZZURRO, TRAMONTANA IN VISIBILIO

Sezione: Rassegna / Data: Dom 22 Settembre 2019 alle 10:22 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print