Secondo Tuttosport, Antonio Conte considera il match con il Parma uno stress test per tre motivi che vanno al di là dei 41 punti che separano in classifica le due squadre. Il primo è rappresentato dall’obbligo di vincere per mantenere intatte le distanze sugli inseguitori; il secondo è legato all'inquietudine di sfidare il grande amico Roberto D’Aversa che - tra i colleghi - è quello che più sa metterlo in difficoltà per la capacità di leggerne in anticipo le mosse. L’ultimo tarlo che abita la testa il tecnico leccese riguarda i precedenti, in cui rientra pure il 2-2 dell’andata, quando sulla panchina avversaria c’era Fabio Liverani: nei tre scontri con i ducali sotto la sua gestione, l’Inter ha vinto in una sola occasione, ovvero nella sfida del 28 giugno al Tardini, ribaltando il risultato nei minuti finali. 

Sezione: Rassegna / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 12:29
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print