Anche stavolta San Siro risponde presente: saranno in tantissimi a spingere l'Inter verso la Champions. Si prevedono circa 70mila spettatori, con circa 800 tifosi empolesi. Resteranno vuoti solo parte del settore ospiti e parte del terzo anello. Per il resto, gran pienone per l'ultima e decisiva gara dell'anno. 

"Per questo domani il Meazza può diventare un fattore in due direzioni, opposte: se da una parte il club ha invitato i tifosi ad arrivare presto e far diventare lo stadio «una bolgia», la pressione che arriva dagli spalti potrebbe essere tanta e forse controproducente - avvisa la Gazzetta dello Sport -. La tensione fra gli interisti è alta da giorni, in molti arriveranno a San Siro nella speranza di togliersi la scimmia dalle spalle presto. Così, come altre volte in passato, il rischio è che se non arriva il gol, la gente rumoreggi, influenzando una squadra che non spicca per personalità, specie dopo la frenata delle ultime settimane. La Curva ha promesso supporto fino all’ultimo minuto di recupero, ma anche 'guerra' in caso di fallimento. Il resto dello stadio è probabilmente meno minaccioso, ma forse anche meno paziente".

Sezione: Rassegna / Data: Sab 25 Maggio 2019 alle 09:06 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print