Roma e Inter sono entrambe alle prese con la tagliola del fair play finanziario, ma hanno avuto approcci diversi per risolvere il problema. Da una parte Pallotta, che ha ridimensionato mercato e ingaggi; dall'altra Thohir, che con Suning invece ha investito tantissimo. "Suning non solo ha trattenuto i big, ma pure investito parecchio su Joao Mario e Gabigol - sottolinea la Gazzetta dello Sport -.

Centrato grazie ai tagli di Thohir il -30 milioni nell’ultimo bilancio (sempre grazie ai costi che l’Uefa permette di scorporare, il vero passivo sarà sui 60 milioni), la vera missione sarà il pareggio nel prossimo esercizio, che si chiude il prossimo giugno. Il piano è legato all’aumento dei ricavi tramite le sinergie del gruppo - nuovi sponsor e merchandising con l’e-commerce - e alla cessione (magari anche allo stesso Jiangsu Suning, altra squadra degli Zhang) a gennaio di alcuni giocatori".

Sezione: Rassegna / Data: Dom 02 ottobre 2016 alle 10:54 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print