"Quattro pareggi nelle ultime cinque uscite tengono l’Inter lontana da sicurezze di Champions. I conti di giornata si faranno oggi o anche domani sera, dopo Milan-Bologna, però l’intramontabile tendenza a complicarsi la vita accompagna fino in fondo anche questa stagione nerazzurra". Lo sottolinea la Gazzetta dello Sport il giorno dopo lo 0-0 di Udine. "Certo, può dar fiducia il ricordo del passato: giusto un anno fa l’Inter passò a Udine, 4-0 alla terzultima giornata, e centrò l’Europa dei milioni nonostante a quel punto fosse due lunghezze dietro la Lazio - si legge -. Adesso almeno è davanti e ha sempre la qualificazione nei piedi: calciarla lontano sarebbe una colpa gravissima, con ripercussioni simili. Per questo motivo anche uno 0-0 in trasferta, in un posto del benessere come Udine dove aveva vinto negli ultimi cinque passaggi, somiglia più a una sconfitta che ad altro. Una squadra di personalità nel momento che conta deve dimostrare ferocia contro la quart’ultima, deve togliersi dagli affanni e non avere pietà. Invece l’Inter ha soltanto il fiatone".

Sezione: Rassegna / Data: Dom 05 maggio 2019 alle 08:50 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print